Mons. Fellay

Il mutismo dottrinale non è la risposta all’«apostasia silenziosa»

DICI: Come si è svolto il Capitolo generale? In quale atmosfera?

Mons. Fellay: In un’atmosfera molto calda, perché il mese di luglio è particolarmente torrido, nel Vallese! Ma in un clima molto diligente, in fondo, poiché i membri del Capitolo hanno potuto dialogare in tutta libertà, come si conviene in una tale riunione di lavoro.

Giuramento EconeQuesta foto del 9 luglio 2012, scattata nella chiesa del Seminario di Ecône, mostra uno dei membri del Capitolo generale mentre giura sul Vangelo di osservare il segreto d’ufficio richiesto dal Diritto canonico, secondo la pratica costante della Chiesa.

Fine del Capitolo 2012

Il Capitolo generale della Fraternità San Pio X si è concluso questo sabato 14 luglio 2012, a Ecône (Svizzera). Riuniti a fianco alla tomba di Mons. Marcel Lefebvre, i capitolari hanno reso grazie a Dio per la profonda unità che ha regnato tra loro nel corso di queste giornate di lavoro.

Membri del Capitolo generale 2012

Il Capitolo generale della Fraternità San Pio X si è aperto lunedì 9 luglio 2012, al seminario di Ecône (Svizzera), e proseguirà fino a sabato 14 luglio. Questa riunione di lavoro ha lo scopo di studiare le questioni che si presentano nel tempo che intercorre tra i Capitoli elettivi che si tengono ogni 12 anni, – il prossimo si terrà a luglio del 2018.

Logo FSSPXMercoledì 13 giugno 2012, Mons. Bernard Fellay, Superiore generale della Fraternità San Pio X, accompagnato dal Primo Assistente generale, don Niklaus Pfluger, è stato ricevuto dal Cardinale William Levada, Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, che gli ha consegnato la valutazione del suo dicastero sulla Dichiarazione dottrinale consegnata dalla Fraternità, il 15 aprile 2012, in risposta al Preambolo Dottrinale sottoposto dalla Congregazione della Fede il 14 settembre 2011.

Mons. FellayDICI n°256 del 08/06/12

DICI: È preoccupato per il ritardo della risposta di Roma, che potrebbe permettere a coloro che sono contro un riconoscimento canonico, di allontanare dei sacerdoti e dei fedeli dalla Fraternità San Pio X?

Mons. Fellay: Tutto è nelle mani del Buon Dio. Io ho fiducia nel Buon Dio e nella sua Divina Provvidenza, Egli sa come condurre ogni cosa, anche i ritardi, per il bene di quelli che Lo amano.