Il vero volto di Lutero

In occasione del quinto centenario della riforma protestante, papa Francesco ha voluto partecipare, il 31 ottobre 2016, alla celebrazione ufficiale organizzata in Svezia dalla Federazione luterana mondiale. E questo, dopo aver dichiarato, qualche mese prima, che «Lutero non aveva sbagliato». Ma Lutero, che pure fu scomunicato da un predecessore di Francesco, potrà forse oggi essere riabilitato? Papa Leone X avrebbe quindi avuto torto a dichiararlo eretico con la bolla ExsurgeDomine? I cattolici e i protestanti sono d’accordo sull’essenziale?

Forse la storia del luteranesimo dev’essere rivista? Tutte domande, queste, che i fedeli della Chiesa Cattolica non possono non porsi al giorno d’oggi. Per aiutarli a rispondere, questo libro esamina da capo, nei loro punti salienti, la storia e la dottrina del luteranesimo. Attraverso i documenti di un’indagine inattesa, e senza ricorrere a leggende o mistificazioni, il vero volto di Lutero si smaschera da solo.

Don Jean-Michel Gleize, FSSPX, è nato nel 1966 a Montauban, nel sud della Francia. Si è laureato alla «École nationale des chartes» di Parigi. Dopo la sua ordinazione sacerdotale, nel 1996, è stato nominato professore del Seminario Internazionale San Pio X di Écône (Svizzera), dove insegna apologetica, ecclesiologia ed estetica. Ha tradotto in lingua francese e commentato i trattati teologici dei cardinali Gaetano, Franzelin e Billot. È inoltre collaboratore ordinario della rivista teologica mensile «Courrier de Rome». In qualità di rappresentante ufficiale della Fraternità San Pio X (2009-2012), don Gleize ha partecipato alle discussioni dottrinali con i teologi della Santa Sede, facendone un resoconto nel libro «Concilio Vaticano II – Un dibattito aperto», pubblicato nel 2013 dalle edizioni «Ichthys».

Il vero volto di Lutero - Pagg. 137  - 12,00 € - Edizioni Piane