Grotta di LourdesLa Fraternità San Pio X organizza un Pellegrinaggio internazionale a Lourdes dal 24 al 27 ottobre 2014.
La partenza è prevista in aereo da Roma Fiumicino il venerdì 24 alle 17.55, l’arrivo in albergo a Lourdes con una navetta verso le 21.30 mentre il ritorno a Roma Fiumicino lunedì pomeriggio alle 16.25.

 Per ulteriori informazioni: Tel. 06- 930.68.16 oppure 340-4774545

La quarta Marcia Nazionale per la Vita, che si terrà a Roma domenica 4 maggio, fa suo lo slogan «Per la vita, senza compromessi».

In tal modo, il Comitato organizzatore della grande mobilitazione pro life italiana ha voluto definire una volta per tutte il suo obbiettivo, chiaro fin dall’inizio. La Marcia per la Vita contrasta fermamente, decisamente e radicalmente ogni forma di legalizzazione dell’aborto. Essa si prefigge non soltanto la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sui temi inerenti la difesa della vita, dal concepimento alla morte naturale, ma anche la completa abrogazione della legge 194.

Intervista pubblicata sul bollettino del Distretto svizzero della Fraternità San Pio X “Le Rocher c’est le Christ” n°88 (aprile-maggio 2014)

«DOBBIAMO PREOCCUPARCI DELLA CURA DELLE ANIME»

In occasione della sua visita a Oensigen, il 20 gennaio 2014, abbiamo potuto intrattenerci con monsignor Fellay su questioni d’attualità riguardanti la Chiesa e la Fraternità San Pio X.

Le Rocher: Monsignore, nel combattimento a favore della salute delle anime che la nostra Fraternità conduce da più di quarant’anni, quale è la nostra relazione con questa Chiesa che sembra non prendere più sul serio tale combattimento, che cosa si può fare con i progressisti?

Dichiarazione di Mons. Bernard Fellay, Superiore generale della Fraternità San Pio X, sulla nuova pastorale matrimoniale secondo il cardinal Kasper.

Cosa accadrà all’assemblea straordinaria del Sinodo dei vescovi che si deve riunire dal 5 al 19 ottobre 2014, dedicato alle «sfide pastorali sulla famiglia nel contesto dell’evangelizzazione»? Questa domanda si pone con grande inquietudine dopo che, all’occasione dell’ultimo Concistoro (20 febbraio 2014), il cardinal Walter Kasper, alla domanda di papa Francesco e con il suo insistente sostegno, ha presentato il tema del prossimo Sinodo facendo delle aperture falsamente pastorali e dottrinalmente scandalose.

Foto di gruppo

Il 5 aprile scorso, sabato “Sitientes” dal nome dell’introito che si canta alla Messa, 11 giovani leviti hanno ricevuto il Suddiaconato. Questo primo ordine maggiore, nella scala che conduce al sacerdozio,  comporta la donazione totale a Dio tramite il voto di castità e l’obbligo di recitare il Breviario a nome della Chiesa.

Domenica 2 febbraio si è svolta nel Seminario Santo Curato d’Ars di Flavigny, in Francia, la consueta cerimonia di vestizione per i seminaristi del 1° anno. Fra i 15 aspiranti al sacerdozio vi era un italiano, Daniele Di Sorco, che dopo aver frequentato il pre-seminario di Albano Laziale era entrato a Flavigny nell’ottobre scorso.